Smettiamola di paragonarci! -La storia del povero Mister Rossi che ha guardato di là-

Mister Rossi ha una vita che è na favola.
Basta guardare come ritorna a casa dal suo lavoro ben pagato, seduto sopra la sua macchinina pulita e inamidata.
Ha un sorriso stampato in faccia  e fischietta da solo un motivetto natalizio.

Oh, e guarda chi c’è là, proprio sulla porta di casa: la sua ragazza. Bella che sei, pensa il Mister Rossi. Sì, non avrai un seno di quelli che boom, ma chissenefrega.
Mister Rossi esce dalla macchina, accosta la portiera perché ci tiene al suo gioiellino e si appresta ad entrare in casa. Solo pochi passi e sarà seduto al tavolino con la sua ragazza a bere vino e a guardare un film. Na favola, una vita da favola.
[…]

Prendere decisioni: La solita corrente

Hai mai deciso nella tua vita? Hai mai preso una vera decisione?

La sveglia suona; il solito dannato squillo che ti strappa dal sonno, dal riposo, chissà da un’immagine di te con un drink in mano su una spiaggia bianca come il latte.

Devi alzarti, devi farlo.
Devi andare in bagno, vestirti, fare colazione, darti un’ occhiata allo specchio nel corridoio e poi stretto nel tuo capotto devi borbottare contro il tempo. Anche questo è incluso nel pacchetto. Devi farlo.
Se è brutto perché non c’è mai il sole. Se c’è il sole perché ha deciso di sbucare proprio oggi che finisci alle otto di sera, se tutto va bene.
Devi prendere l’auto, il tram, la bicicletta, i piedi ancora mezzi addormentati e scivolare nella corrente insieme a tutti gli altri che hanno dovuto fare tutti i tuoi stessi passi, imprecazioni contro il tempo comprese.
[…]