5 modi per diventare più ottimisti usando la Psicologia Positiva (prevenendo problemi cardiovascolari)

Le malattie cardiovascolari sono responsabili del 44% di morti nel nostro paese. Un numero enorme, spaventoso. Ma cosa possiamo fare noi per prevenire queste problematiche? È proprio per dare maggiori risposte a queste domane che è insortao, ultimamente, un nuovo termine che esprime i risultati di ricerche integranti i classici studi cardiovascolari e la Psicologia Leggi di più5 modi per diventare più ottimisti usando la Psicologia Positiva (prevenendo problemi cardiovascolari)[…]

5 modi per affrontare un imprevisto che puoi utilizzare già da ora

Parliamoci chiaro: se la vita fosse sempre come la vogliamo sarebbe una noia mortale. La bellezza del viaggio risiede anche nella strada sterrata, nel luogo quasi inaccessibile, nel forare una ruota di notte in mezzo al nulla. Questo per dire che la vita è piena di quelle cose che si metto di traverso, nel mezzo Leggi di più5 modi per affrontare un imprevisto che puoi utilizzare già da ora[…]

Per chi si sente acqua e fuoco

È un equilibrio difficile, precario. Un equilibrio che viene quasi sempre sconvolto, tanto da lasciarti col fiato corto e con addosso un moto d’angoscia. Non so voi, non posso certamente parlare per tutti: qui, su questa bella cosa (perché è bella, vero?) di ChapterZero (che nel tempo è diventato anche Happiness on the road), insomma Leggi di piùPer chi si sente acqua e fuoco[…]

Siamo molto di più di quello contro cui combattiamo

L’esigenza, si sa, è sempre la stessa: scoprire chi si è. Da questa necessita parte la solita ricerca. Chi siamo, cosa siamo? Il buio che ci sentiamo addosso ci spinge a cercare là, nei chiodi ben piantati della società, degli appigli sicuri. Ecco che diventiamo ciò che pensiamo, il nostro lavoro, il nostro bagaglio culturale, Leggi di piùSiamo molto di più di quello contro cui combattiamo[…]

Le 4 A per un anno verso la felicità

Ci voleva un nuovo anno, il 2018, per ritornare a scrivere. Ho sempre usato il blog come un punto di ritrovo, d’ordine. Happiness on the Road ha stravolto tutto e solo ora, lentamente, torno a scrivere. Qui e altrove. Ho deciso di iniziare con quattro punti, quattro A che se ben vissute sono sicuro che Leggi di piùLe 4 A per un anno verso la felicità[…]

Le 25 cose che ho capito (e non) sulle persone con una libreria itinerante

Tutte le cose belle devono finire dicevo in uno dei primi articoli di questo BLOG.  Sì, lo penso ancora. Tutte le cose belle devono finire, o meglio, evolversi.  Affinché la miccia rimanga accesa, l’evoluzione è necessaria.  A cosa servirebbero sennò le esperienze?  Per me sono come un amo da pesca buttato giù a casaccio che ci Leggi di piùLe 25 cose che ho capito (e non) sulle persone con una libreria itinerante[…]

Perché la Gratitudine può salvarci la vita

Gratitudine. Essere grati. Dire Grazie. Fin dal piccoli ce lo dicono. “Sii grato per quel che hai; in Cina ci sono i bambini che hanno solo riso” A parte l’incredibile immagine stereotipata dei bambini cinesi che mangiano solo riso che se lo sapessero inizierebbero a lanciarci addosso involtini primavera, zuppe in agrodolce e polly con stratificazioni Leggi di piùPerché la Gratitudine può salvarci la vita[…]

Fare ciò che ci piace ci rende felici?

Eppure sembra così logico. Mi piace fare qualcosa X, la faccio e il risultato è ben servito: sono felice.  Sì, tutto perfetto, ma c’è un problema. Grosso abbastanza da dover prestare attenzione, altrimenti finisce che ci si picchia la testa contro proprio quando stiamo andando al massimo della velocità. E son dolori, dopo. È ovvio che Leggi di piùFare ciò che ci piace ci rende felici?[…]

Lettera aperta e non richiesta a Roberto Saviano sulla felicità.

Qualche tempo fa, sul quotidiano l’espresso, Roberto Saviano ha pubblicato un articolo in risposta ad una domanda di una ragazza. La domanda era una di quelle che ti mettono con le spalle al muro, come solo gli argomenti davvero importanti possono fare. -Si può essere felici in Italia, ancora?- Qui il link della risposta di Leggi di piùLettera aperta e non richiesta a Roberto Saviano sulla felicità.[…]

Perché la felicità degli altri ci fa star male (e perché va bene così)

La felicità degli altri ci irrita il collo. Il passaggio visivo di un altro essere felice ci si appiccica addosso come afa notturna. La felicità degli altri, vera o finta che sia, ci apre un varco nel petto con un coltello seghettato; espelle muffa, nebbia acida, stantia. Vorremmo raccoglierla tutta noi, la felicità. Rubare persino Leggi di piùPerché la felicità degli altri ci fa star male (e perché va bene così)[…]